Arte e Beni Culturali

Arte o plagio? Nuovamente condannata l’arte appropriativa di Koons

2021-04-12T14:03:12+02:0012 Apr 2021|

La Corte di Appello di Parigi non ha dubbi: Koons ha copiato un’altra volta. Confermando quanto già deciso dal Tribunal de Grande Instance nel novembre 2018, i giudici transalpini, con decisione del 23 febbraio 2021 (https://drive.google.com/file/d/124B_7GtlyAiYq8vhp70l2dmWDbkfmK-7/view), hanno infatti stabilito che l’opera Fait d’Hiver del 1988 di Jeff Koons è una contraffazione dell’omonima fotografia realizzata nel 1984 dal fotografo Franck Davidovici per una pubblicità del marchio di abbigliamento Naf Naf. L’opera di Koons – parte della serie Banality – rappresenta una donna distesa sulla neve accanto a un maiale, che porta al collo una piccola botte del tipo di quelle utilizzate [...]

La fiscalità del collezionista d’arte: prime considerazioni

2021-04-14T12:51:13+02:0007 Apr 2021|

Il collezionista di opere d’arte deve confrontarsi con questioni di carattere fiscale in ogni fase del collezionismo, dalla fase di acquisto, o di “accumulo”, alla fase (eventuale) di valorizzazione dell’opera d’arte sino alla fase di trasmissione (che si può estrinsecare o sotto forma di cessione delle opere d’arte, oppure sotto forma di donazione o in ambito successorio). In questo contributo ci concentreremo su alcuni risvolti fiscali preliminari relativi alle operazioni di acquisto e cessione di opere d’arte. Partendo, dunque, dalle problematiche che possono sorgere in capo ai collezionisti nella fase di acquisto, è bene innanzitutto sottolineare che gli stessi, in [...]

Brevi riflessioni attorno al diritto di autentica

2021-04-01T16:46:18+02:0001 Apr 2021|

Qualche giorno fa un amico ed esperto del mercato dell’arte, quando gli ho detto che avevo intenzione di scrivere un breve pezzo in tema ei certificati di autenticità delle opere, ma che ero perplessa trattandosi di una tematica più e più volte affrontata, mi ha rassicurata dicendomi che si tratta di un “evergreen”. Non si può che dargli ragione. Le problematiche giuridiche relative a questa questione sono molte e toccano, oltre a profili civilistici, anche questioni di diritto penale. Recentemente il Tribunale di Milano ha ad esempio condannato il gallerista milanese Gabriele Seno per il reato di ricettazione (art. 648 [...]

Bene culturale giuridicamente proteggibile

2021-02-24T09:35:50+01:0024 Feb 2021|

La nozione di “bene culturale” la si ricava dagli artt. 2, comma 2, 10 e 11 del “Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio” (d.lgs. 22 gennaio 2004 n. 42; di seguito “Codice”). Ai sensi della prima disposizione “sono beni culturali le cose immobili e mobili che, ai sensi degli articoli 10 e 11, presentano interesse artistico, storico, archeologico, etnoantropologico, archivistico e bibliografico e le altre cose individuate dalla legge o in base alla legge quali testimonianze aventi valore di civiltà” (art. 2, comma 2). In campo legislativo la locuzione “bene culturale” si fa risalire alla Convenzione UNESCO per la [...]

Le Fondazioni come strumento di gestione di beni culturali

2020-12-02T17:02:14+01:0026 Nov 2020|

Quando si parla di “fondazioni culturali” si pensa di solito a un tipo generale di fondazione che si occupa di cultura. Dal punto di vista giuridico, si tratta in realtà di un tipo di fondazione previsto specificatamente dalla legge. La prima normativa che si è occupata della materia è stato il decreto che ha istituito il Ministero per i Beni e le Attività Culturali (D. Lgs. 368/1998; “MIBACT” o “Ministero”), che si occupava, all’art. 10, appunto di disciplinare le forme attraverso cui il MIBACT poteva gestire i propri beni, stabilendo in particolare che esso avrebbe potuto “stipulare accordi con amministrazioni pubbliche [...]

Mercato dell’arte e antiriciclaggio

2020-12-01T12:54:56+01:0019 Nov 2020|

Nonostante l’attuale contrazione del mercato dovuta alla crisi epidemiologica in corso, stando agli ultimi dati disponibili, e in particolare al report The Art Market 2020, i valori delle transazioni nel mercato dell’arte e dell’antiquariato si sono aggirati, nel corso del 2019, attorno ai 64 miliardi di dollari. Si può dunque parlare di un giro d’affari di tutto rispetto, anche tenendo conto del fatto che, se da un lato è diminuito in termini assoluti il valore delle vendite, dall’altro é aumentato di due punti percentuali il numero delle transazioni, che ha raggiunto i 40 miliardi di dollari e il record più [...]

Amministrazione senza consegna di opere d’arte e oggetti preziosi

2020-10-29T12:06:43+01:0029 Ott 2020|

Un problema che interessa i collezionisti che possiedono opere d’arte o oggetti preziosi (di seguito definiti “Beni”) all’estero è quello di doverli regolarizzare in Italia dal punto di vista fiscale. Si tratta di una questione di non poco conto in quanto comporta per il collezionista la necessità di rivolgersi ad un professionista ad hoc perla compilazione del quadro RW della propria dichiarazione dei redditi al fine di calcolare eventuali imposte da versare, il tutto ad un costo  non irrisorio. Esiste, tuttavia, un modo per semplificare tale procedura e contenere i costi, che consiste nell’affidare l’amministrazione di tali beni esteri, nel [...]

Digitalizzazione dei beni culturali

2020-12-01T12:55:51+01:0006 Ott 2020|

Nell’anno appena trascorso, in cui sono stati celebrati i cinquecento anni dalla morte di Leonardo, le mostre dedicate al genio rinascimentale sono state davvero infinite. Tra le più importanti la retrospettiva al Louvre, dove sono state esposte, oltre alle opere di proprietà del museo, lavori provenienti dai più importanti musei al mondo, come ad esempio il Ritratto di Musico della Pinacoteca Ambrosiana di Milano. Nel periodo della mostra parigina, la Pinacoteca ha esposto una copia digitalizzata del Ritratto di Musico, che certo non è come l’originale ma che almeno non lascia un “buco” nel percorso espositivo e non crea (eccessiva) [...]

Collezioni tutelate come beni culturali

2020-12-01T12:56:27+01:0006 Ott 2020|

Le collezioni tutelate come beni culturali. La biblioteca “lunatica” di Umberto Eco e le “baruffe chioggiotte” a Palazzo Vianelli   La famiglia di Umberto Eco ha proposto ricorso al TAR della Lombardia contro il provvedimento di vincolo apposto dalla Soprintendenza Archivistica e Libraria sull’immenso (sia nella quantità sia nella sostanza) patrimonio librario e archivistico raccolto dal semiologo nel corso della sua vita. Provvedimento che, a quanto è dato sapere, dichiara la collezione di Eco come di “rilevante interesse culturale”, al fine di impedirne lo smembramento. La biblioteca in particolare è composta di due corpi differenti: uno di libri moderni (si [...]